XVII edizione dei Campionati Italiani Assoluti Invernali, la Polha Varese domina il Medagliere

medagliere società 

risultati per classe

Quanta Italia sul podio. Primo posto alle CITI Para Swimming World Series

Assoluti Invernali: la Polha Varese domina il Medagliere, dietro le società capitoline SS Lazio Nuoto e C.C.Aniene

 

Con la finale dei 100 farfalla femminili cala il sipario sulla VI edizione delle Citi Para Swimming World Series qui a Lignano Sabbiadoro: una manifestazione record, che ha visto scendere in acqua oltre 500 atleti di 55 nazioni facenti parte di 4 Continenti diversi sotto l’attenta regia del Comitato organizzatore, per il terzo anno consecutivo presieduto da Daniele Zotti, che ha raccolto il testimone dal campione Paralimpico Francesco Bettella, oggi General Manager della kermesse internazionale.

Il presidente del COL Zotti: “Quest’ anno abbiamo battuto tutti i record, ci sono più di 500 atleti di 55 Nazioni, siamo davvero molto orgogliosi di questa grande macchina organizzatrice, a partire dal gruppo di lavoro, allo staff e ai volontari. Ringrazio il Dipartimento dello Sport, il Friuli Venezia Giulia, il Comune di Lignano Sabbiadoro e tutti gli sponsor che ci sono vicini ogni anno per far sì che questa manifestazione cresca sempre di più”.

E a proposito di volontari, abbiamo avuto modo di parlare con il Capo coordinatore, Giuseppe Della Grazia:” Il volontario qua è qualcosa di speciale. Senza volontari una manifestazione del genere sarebbe quasi impossibile da organizzare. I ragazzi ci mettono l'anima, diamo il massimo supporto agli atleti a bordo vasca, facciamo in modo dopo la partenza in gara, abbiano tutto quello che gli occorre nel momento in cui terminano la loro prestazione (ausili, carrozzine, bastoni, stampelle). Il lavoro è davvero molto, ma ci riempie il cuore, onestamente dico che i volontari sono l'anima di questa manifestazione”.

 

Le gare.

Un inizio da record e un finale quasi altrettanto. Il padrone di casa Antonio Fantin (GS FF.OO./SS Lazio nuoto) ha rubato la scena a tutti anche nella giornata conclusiva delle Citi Para Swimming World Series di Lignano Sabbiadoro, arrivando vicinissimo al primato mondiale dei 400 stile libero S6: 4’48”03 il tempo del ventiduenne italiano contro il 4’47”75 dello svedese Anders Olsson, nuotato a Reykjavik nel 2018. Grazie a questo risultato però, il veneto delle Fiamme Oro ha vinto la finale open con 1046 punti, davanti al connazionale Federico Bicelli (S7, 981) e al finlandese Nader Khalili (S14, 959). 

Per Fantin si tratta anche della miglior prestazione assoluta dell’intera tappa di World Series, con una performance addirittura superiore a quella registrata con il WR dei 100 stile libero durante la prima sessione di gare. Questo il suo commento: “Mi aspettavo di fare un paio di secondi in più, magari 4’50” o 4’51”, invece sto migliorando molto nei 400. Questa è una gara che abbiamo preparato molto col mio allenatore Matteo Poli e uno dei miei sogni è proprio battere questo record: peccato perché ci ero davvero vicino, ma vorrà dire che sarà per la prossima volta. Il bilancio di queste World Series è super positivo. Il tifo di casa si è fatto sentire, così come la piscina di casa ed è una bella soddisfazione, dopo che l’anno scorso ero stato spettatore forzato. Stiamo lavorando bene e la stagione è appena iniziata, l’obiettivo vero è tra sei mesi a Parigi”.

Nei 400 stile libero femminili, successo della svizzera Nora Meister (979), argento alla polacca Oliwia Jablonska (S10, 957) e bronzo all’italiana Xenia Palazzo (S8, 947). 

L’Italia composta da 68 atleti, ha mantenuto la testa del medagliere per tutta la durata della competizione e ha vinto con un totale di 17 medaglie (6 ori, 7 argenti e 4 bronzi). Al secondo posto la Gran Bretagna si è dimostrata un team consistente pareggiando gli ori Azzurri con un bottino totale di 9 medaglie (6 ori, 1 argento, 2 bronzi), chiude il podio la squadra degli Stati Uniti d’America con 3 ori, 2 argenti e 3 bronzi. 

Tra gli italiani iscritti alle Citi Para Swimming World Series era presente quasi al completo la Nazionale Campione del mondo a Manchester 2023: Simone Barlaam (GS FF.OO/Polha Varese), Alberto Amodeo (GS Fiamme Gialle/Polha Varese), Francesco Bettella (GS FF.OO./Asd Civitas Vitae Sport Education), Luigi Beggiato (GS Fiamme Azzurre/GS Guardia di Finanza), Alessia Berra (GS Fiamme Azzurre/Polha Varese), Federico Bicelli (GS Fiamme Azzurre/Pol Bresciana no frontiere), Francesco Bocciardo (GS FF.OO./Nuotatori genovesi), Monica Boggioni (GS FF.OO./Pavia nuoto), Vincenzo Boni (GS FF.OO./Caravaggio Sporting Village), Manuel Mateo Bortuzzo (GS FF.OO.), Antonio Fantin (GS FF.OO./SS Lazio nuoto), Giulia Ghiretti (GS FF.OO./Ego nuoto), Carlotta Gilli (GS FF.OO./RN Torino), Karim Gouda (CC Aniene), Efrem Morelli (GS FF.OO./Canottieri Baldesio), Emmanuele Marigliano (CS Portici), Riccardo Menciotti (CC Aniene), Xenia Francesca Palazzo (GS Fiamme Azzurre/Verona Swimming Team), Angela Procida (GS Paralimpico Difesa/CS Portici), Alessia Scortechini (CC Aniene), Stefano Raimondi (G.S. FF.OO), Arianna Talamona (Polha Varese).

 

Contestualmente, a questa kermesse internazionale si sono svolti i XVII Campionati Italiani Assoluti Invernali a cui hanno preso parte 210 atleti di 67 società italiane, un numero che negli anni è andato costantemente in crescita. Diamo uno sguardo ai dati:

2023 Lignano 180 atleti di 59 team

2022 Lignano 156 atleti di 48 team

2021 Lignano 94 atleti di 38 team

2020 Lignano cancellato* per Covid – iscritti 151 di 52 team

 

A vincere il Medagliere italiano, è la Polha Varese con 51 medaglie ( 29 ori,  12 argenti e  10 bronzi) seguita dalla società SS Lazio nuoto  che sale di una posizione rispetto al terzo posto dell’anno scorso con 40 medaglie  ( 14 ori,  17 argenti, 9 bronzi), al terzo posto il Circolo Canottieri Aniene con 14 medaglie ( 9 ori,  5 argenti).

Oltre al record del mondo nei 100 stile libero S6 del padrone di casa Antonio Fantin, sono stati centrati 25 record Italiani Assoluti, 15 quelli di categoria Juniores, 9 di categoria Ragazzi e 3 categoria Esordienti.

tutti i RECORD

L'Intervista al Sindaco di Lignano Sabbiadoro Laura Giorgi, al Capo del Volontari Giuseppe della Grazia e al campione Simone Barlaam.