Zoomarine inaugura la stagione nella Giornata mondiale dei delfini. Ospiti Scortechini e Menciotti

Giovedì 14 aprile il Battesimo con i campioni del nuoto paralimpico, Alessia Scortechini e Riccardo Menciotti per la piccola Maya, il delfino nato nel 2020

 

 Al via la stagione dello Zoomarine che inaugura domani 14 aprile.  384 animali di 33 specie diverse, una media (pre Covid) di oltre 600mila ospiti l’anno, con 60mila studenti in visita, la collaborazione con 15 università italiane e straniere su progetti di tutela e salvaguardia ambientale, il primo “Pronto soccorso del mare” attivo nella Regione Lazio, una Onlus per salvare animali in via di estinzione, una dimostrazione di delfini giudicata tra le migliori al mondo con 10 splendidi esemplari, la possibilità di interazione educativa con i delfini e l’opportunità di conoscere da vicino leoni marini, foche, lemuri, uccelli tropicali, pinguini, tartarughe, scoiattoli volanti, pellicani e fenicotteri. 

 

Con questi grandi numeri si inaugura domani giovedì 14 aprile la stagione 2022 di Zoomarine, il più grande Parco marino italiano alle porte di Roma. Una inaugurazione che coincide con il DOLPHIN DAY la Giornata mondiale dei Delfini e che sarà l’occasione per presentare al pubblico la piccola Maya, il cucciolo di delfino nato al Parco nel 2020, nonché partecipare al programma “Incontra i Delfini” con una visita a bordo vasca guidata da un addestratore specializzato nella cura dei mammiferi marini per sensibilizzare il pubblico sulla salvaguardia dell’ambiente e la cura degli animali.

Le persone che assisteranno al programma potranno, inoltre, “comunicare” con un delfino riproducendo segnali addestrativi, scoprendo ogni curiosità su questi animali così intelligenti e speciali.

A tenere a battesimo la piccola Maya sarà una coppia di campioni della Federazione Italiana Nuoto ParalimpicoAlessia Scortechini  medaglia d’oro ai Giochi Paralimpici di Tokyo 2020 nella staffetta 4x100 stile libero donne assieme a Xenia Francesca Palazzo, Vittoria Bianco e Giulia Terzi – e Riccardo Menciotti, medaglia di bronzo nella 4x100 mista assieme a Stefano Raimondi, Antonio Fantin e Simone Barlaam sempre a Tokyo 2020. 

Una riapertura che vuol essere anche un segnale di piena ripartenza post Covid, dopo 2 anni segnati da continui stop and go e da una fruizione dei Parchi divertimento del tutto ridotta e ampiamente penalizzata dall’emergenza sanitaria.

“Crediamo nella ripartenza e puntiamo ad una stagione di normalità, sempre salvaguardando la sicurezza e la serenità dei nostri ospiti. Vediamo che nelle persone c’è tanta voglia di relax, di ricercare opportunità di divertimento, di ricominciare a stare insieme – spiega Alex Mata, Direttore di Zoomarine -.  Da qualche anno abbiamo ormai cambiato pelle, con un profondo progetto di rinnovamento e di investimenti basati sulla filosofia delle emozioni educative, educazione e divertimento che si fondono nell’obiettivo di offrire ai nostri ospiti esperienze sempre più interattive ed altamente memorabili.

Quest’anno abbiamo una squadra fortissima, una offerta di attività tra le più ricche che il mercato dei Parchi divertimento possa offrire. L’interazione con i delfini e gli altri animali è per noi una straordinaria opportunità di veicolare messaggi di conservazione e tutela delle specie protette, un’azione che allo stesso tempo fa bene al pubblico e fa bene agli animali. Ci piace dire che a Zoomarine educhiamo custodi del mare, piccoli e grandi ambasciatori che sviluppano conoscenze e sensibilità utili ad un mondo migliore”.