World Series day 3, chiusura in bellezza con un 400 stile libero tutto azzurro

 

La sessione del mattino si apre all’insegna dell’azzurro: nei 400 stile libero maschili l’Italia fa tripletta con Antonio Fantin(4.56.39 S6, 1005 punti), Federico Bicelli (4.40.43 S7, 987 punti e record italiano) e Simone Barlaam (4.16.23 S9, 964 punti).

Nell’altra finale della mattina sono invece Giulia Terzi (S7, 5.16.53) e Francesca Xenia Palazzo (S8, 5.02.34) a prendersi i due gradini più alti del podio.

 

Nelle batterie dei 50 farfalla nel giro di pochi minuti viene migliorato per due volte il record del mondo S2 a opera prima del brasiliano Bruno Becker Da Silva (1.00.70) e subito dopo del connazionale Gabriel Geraldo Dos Santos Araujo, sempre più mattatore della manifestazione con un sensazionale 57.21 che sfonda in un solo colpo il muro del minuto, dei 59 e dei 58 secondi.

 

Ed è ancora Dos Santos Araujo ormai in modalità cannibale che stampa il terzo record mondiale di giornata nei 150 misti S2 in 3:47.04.

Il Brasile vince in solitaria le staffette 4x50 (2.30.08) e 4x100 stile libero mixed, in quest’ultima segnando anche il record del mondo(4.27.66). 

Nel medagliere l’Italia con 8 ori, 6 argenti e 5 bronzi si fa sotto al Brasile (12-5-5). Per la piazza d’onore è partita a tre fra Colombia (1-2-0) Regno Unito (1-1-1) e Spagna (1-1-0). 

La manifestazione riprende da dov’era terminata: da un record del mondo firmato dal Brasile. È ancora Gabriel Geraldo dos Santos Araujo a fermare il cronometro a 56.62 nei 50 farfalla e a stabilire il nuovo primato per la categoria S2, in una classifica assoluta dominata dal compagno di squadra Talisson Glock (S6, 31.94, 893 punti).

Nei 50 farfalla donne vince Giulia Terzi (S7, 35.25, 926 punti) mentre Giulia Ghiretti conquista il bronzo (S5, 48.65, 739 punti).

Nei 100 farfalla si impongono Gabriel Bandera (BRA, S14, 55.68, 1016 punti) e Carlotta Gilli (S13, 1.05.23, 903 punti), mentre l’Italia conquista un altro bronzo con Alessia Berra (S12, 1.07.50, 864 punti).

 

Nei 150 misti ultimo acuto di Gabriel Geraldo dos Santos Araujo, oro e record del mondo S2 in 3.47.04 (1018 punti) con l’azzurro Efrem Morelli (S4, 02:49.82, 724 punti) al bronzo, tra le donne vince la brasiliana Lidia Vieira da Cruz (Sm4, 3.06.94, 773 punti).

 

Il 53.08 conseguito nei 50 stile libero vale inoltre a dos Santos Arajuo 1071.00 punti e la miglior prestazione della manifestazione, che in campo femminile va invece alla veterana spagnola Michelle Alonso Morales, nei 100 Rana SB14: 01:15.72che vale 1016.00 punti.

 

Il Brasile si aggiudica il medagliere con 16 ori, 6 argenti, 6 bronzi davanti all’Italia (10-7-8) e alla Colombia (1-4-1).

 

I podi del pomeriggio

 

50 Farfalla M

1 GLOCK TALISSON S6 (1995) BRA 00:31.94 - 893 p.

2 SERRANO ZARATE CARLOS S7 (1998) COL 00:29.90 - 886 p.

3 CRISPIN NELSON S6 (1992) COL 00:32.12 – 884 p.

50 Farfalla D

1 TERZI GIULIA S7 (1995) ITA 00:35.25 – 926 p.

2 VARGAS BLANCO SARA (2006) S6 COL 00:38.51 – 832 p.

3 GHIRETTI GIULIA S5 (1994) IT. 00:48.65 – 739 p.

100 FA U

1 BANDEIRA GABRIEL S14 1999 Brazil 00:55.68 – 1016 p.
2 RAIMONDI STEFANO S10 (1998) ITA 00:55.41 – 996 p.
3 MATSUDA ANKU S14 (2001) JAP 00:58.26 - 940 p.

100 FA D

1 GILLI CARLOTTA S13 (2001) ITA 01:05.23 – 903 p.
2 BULTJE FLORIANNE S9 (1998) NED 01:09.44 – 897 p.
3 BERRA ALESSIA S12 (1994) 01:07.50 – 864 p.

150 MI U

1 DOS SANTOS ARAUJO GABRIEL GERALDO SM2 (2002) BRA 03:47.04 – 1018 p.  WR
2 HERNANDEZ HERNANDEZ JESUS SM3 1991 Mexico 02:56.94 920
3 MORELLI EFREM SM4 (1979) ITA 02:49.82 – 724 p.

150 MI D

1 VIEIRA DA CRUZ LIDIA SM4 (1998) BRA 03:06.94 – 832 p.
2 PEREIRA DOS SANTOS PATRICIA SM4 (1977) BRA 03:10.29 – 804 p.
3 SCHNARNDORF SUSANA SM4 (1967) BRA 03:13.90 – 773 p.