Societari e Assoluti Estivi a Brescia. A caccia di record e pass per i Giochi di Parigi

Due giorni senza respiro per regalarsi un sogno che può valere molto. Il nuoto azzurro, a circa due mesi dai Giochi Paralimpici Estivi torna in vasca nella consueta rassegna estiva nazionale: in palio titoli e pass iridati per Parigi. 
Numeri d'eccellenza per l'edizione 2024 del Campionato Italiano di Società e dei Campionati Italiani Assoluti – organizzati dalla Polisportiva Bresciana no Frontiere - in pieno svolgimento alla piscina Lamarmora di Brescia: iscritti 300 atleti in rappresentanza di 69 società. I maschi sono 193 mentre le femmine 105 per 875 presenze gara.

Il Presidente Roberto Valori presente alle gare assieme al Segretario Generale Fabrizio Daffini ha portato il suo saluto alle oltre 700 persone presenti sugli spalti e a bordo vasca:” È stato un anno speciale, ad aprile la Nazionale è stata incoronata Campione d’Europa in quel di Madeira ed oggi invece siamo qui alla manifestazione nazionale più importante dell’anno, quella che ci separa dall’evento clou; i Giochi Paralimpici di Parigi. Mi preme ringraziare la Polisportiva Bresciana no Frontiere a cui abbiamo avuto l’onore di dare per il secondo anno consecutivo l’organizzazione del duplice evento. In primis - dice il Presidente - vorrei dire grazie ad Anna Sisti e a Nunzio Bicelli per il loro impegno e lavoro certosino nel dietro le quinte. Quest’anno la manifestazione vede coinvolti circa 300 atleti di 69 società sportive, un numero record mai raggiunto - verosimilmente come una World Series. Per ultimo ringrazio tutte le società presenti poichè è proprio grazie alla loro partecipazione che abbiamo raggiunto un numero così imponente”.

Nella prima sessione gare di questa mattina è stato centrato un record italiano assoluto dall’atleta della SS Lazio nuoto Gabriele Bruffa S11 nei 50 stile libero S11 in 29”15 (precedente di Bassani 29”27) ed uno dalla società Polha Varese nella staffetta mixed 4x100 mx (punti 34) composta da Adlin Cika, Federico morlacchi, Simone Barlaam e Giulia Terzi chiusa a 5’04”71. Tre i primati italiani Juniores: Federico Cristiani (Polha Varese) nei 50 stile libero S4 (39”98), Emma Lancini (New Team Giano) nei 100 dorso S6 (1’32”64) e Gabriele Lorenzo (Polha Varese) nei 150 misti SM4 (3’05”09). Quattro i primati categoria Ragazzi: Almedin Neziraj (Polha Varese) nei 50 stile libero S13 (29”84), Stefano Zorzan (Pavia nuoto) nei 100 dorso S( (1’26”78), Tommaso Tretti Clementoni (Pol Bresciana No Frontiere) nei 100 dorso S9 (1’11”40) e Mariagiovanna (Roxenasport) nei 200 misti SM10 (2’56”84). Infine segnaliamo anche i 5 record categoria Esordienti messi a segno da: Margherita Parnofiello (SS Lazio nuoto) nei 50 stile libero S12 (38”49) e nei 100 dorso S12 (1’33”78), Pietro Crea (Asd Silvia Tremolada) nei 50 stile libero S5 (1’07”81), Nicola Francesco Cucumazzo (Roxena sport) nei 100 dorso S10 (1’47”90) e David Neviani (CS Guardia di Finanza) nei 200 misti SM10 (2’46”77).

Al comando della classifica provvisoria del Campionato Italiano di Società troviamo la Polha Varese con 29418.69 punti, seguita dalla SS Lazio nuoto con 28703.24 e dalla società padrona di casa, la Polisportiva Bresciana no Frontiere con 15063.82. Medesima Classifica provvisoria anche per i campionati italiani Assoluti.

Nel medagliere per classe, primeggia l’indiscussa Polha Varese con 13 oro, 6 argento e 3 bronzo (22 medaglie) subito dietro la SS Lazio nuoto con 7 oro, 11 argento e 6 bronzo (24 medaglie) e dal Circolo Canottieri Aniene con 7 oro e 1 argento (8 medaglie).

La migliore prestazione maschile va a Giacomo Sarcina (Polisport Dream Team) nei 150 misti SM2 con il crono di 4'28"08 (1020.67 punti), quella femminile invece è stata realizzata da Carlotta Gilli (GS FF.OO/RN Torino) nei 50 stile libero S13 in 27"87 (993.18 punti).

La sessione pomeridiana riprenderà alle ore 17.15.

clicca qui per la diretta streaming

Scheda manifestazione

record

migliori prestazioni