Sale l'adrenalina per il II Campionato Italiano Master in programma a Roma Domenica 18 Giugno

Clicca qui per leggere i risultati del I Campionato Italiano MASTER

Oltre 100 gli atleti che hanno risposto positivamente all'appello delle iscrizioni per partecipare al secondo Campionato Italiano Master FIN/FINP in programma per domani, Domenica 18 giugno alla piscina Zero9 di Roma.

L'evento curato minuziosamente dall'atleta e Consigliere FINP Gianluca Cacciamano e dal Delegato Regionale FINP Lazio Giorgio Carestia, ha ricevuto non pochi consensi. Questo è il raccolto di un lavoro costante e di un impegno profuso ormai da anni. In particolare Cacciamano, grazie all'amore per lo Sport in generale e nello specifico per il nuoto, è stato in grado di far conciliare tutti gli impegni già calendarizzati ed organizzare una Manifestazione che, dati alla mano, ha subito un incremento notevole sul numero dei partecipanti. Sono circa 100 gli atleti FIN e FINP, rispettivamente tesserati per le venti società di appartenenza, pronti ai blocchi di partenza.

(nella foto Gianluca Cacciamano - S.S. Lazio Nuoto)

Tra gli iscritti, anche il Delegato Regionale FINP Puglia, Francesco PICCININI, con il quale abbiamo avuto il piacere di fare una chiacchierata. E' Palese la sua emozione di partecipare alla gara, e questo si evince non solo dal tono della voce, ma anche dalle parole e dall'entusiasmo con cui ci racconta il suo percorso Master.

"La mia carriera sportiva è molto lunga perché io amo lo sport, in tutte le sue forme, più di ogni altra cosa, in particolar modo il nuoto che tanto mi ha dato, mi sta dando e spero mi darà - queste le prime battute ricche di emozioni del nostro Delegato Regionale FINP Puglia e nuotatore, Francesco PICCININI - io nasco come nuotatore agonista, specialità rana e misti, sono stato Campione regionale di categoria negli anni 1976-77-78 e 79, più precisamente nei 50 nei 100 e nei 200 rana".


" Parallelamente, da amante dello sport quale sono, oltre ad aver preso tutti i brevetti del nuoto, riesco a trovare il tempo anche per dedicarmi alla pallavolo ( nata dalla passione scolastica) ed al windsurf ( nato dalle vacanze estive). Nella pallavolo scalo le vette dalla serie "D" alla serie "B" della pallavolo del Gioia del Colle, come alzatore e giocatore di seconda linea. Dopo una breve, ma intensa parentesi con lo sci - che mi ha permesso di arrivare terzo nello slalom gigante - riprendo il costume che avevo appeso al chiodo nel 1992. Si riparte alla grande tant' è che oltre a vincere il campionato regionale di categoria con i ragazzi sia nel nuoto che nella pallanuoto (per due anni di seguito), raccolgo le mie soddisfazioni non solo come allenatore ( arrivando primo nella Classifica), ma anche come atleta agonista, nella gara dei 50 rana e dei 50 dorso, categoria seniores di nuoto a livello regionale".

" Alla fine degli anni novanta nasce il settore Master della FIN al quale aderisco subito abbandonando il settore agonistico della FIN e trasformandomi in un ex-agonista master ma sempre nella FIN. Dal 2000 in poi entro nel mondo paralimpico e oltre ad fare i miei personali allenamenti, seguo e coinvolgo alcuni atleti paralimpici nello straordinario mondo master. Ho allenato l'ex azzurro Luca MAZZONE che oltre ad aver portato alle Paralimpiandi a Sidney, Atene e Pechino, ha partecipato assieme a Geremia Partipilo altro atleta del nuoto paralimpico, alle gare master di quegli anni".

" Dal 2008 - prosegue il numero 1 della Delegazione Finp pugliese -  a seguire mi tuffo in una full immersion nel mondo master partecipando ai Nazionali a Palermo arrivando secondo nei 400 misti. Altresì partecipo agli Europei nella Ex-Jugoslavia e successivamente ai mondiali di Perth in Australia. Da allora non ho più smesso e nella classifica Nazionale IRON-Master, (che comprende tutti coloro che completano il circuito di 18 gare una diversa dall'altra), sono sempre nei primi sei posti a livello italiano".

" Il settore master è quel settore che trasmette davvero molte soddisfazioni, - conclude PICCININI - non solo agli ex-agonisti come me, che comunque hanno ricevuto molto dal mondo del nuoto, ma anche ai profani che si cimentano e riescono nell'intento perché lo fanno con la vera passione che li contraddistingue. Ed è proprio mettendosi in gioco che scoprono di avere delle qualità nascoste.
Ma ancor di più perché questo settore produce un mondo di socializzazione unico nel suo genere perché anche se in acqua si è avversari, fuori dalla vasca siamo tutti amici ".

Il Campionato organizzato dalla Ergo Sum Roma e dalla Zero9 nella piscina olimpionica dello Zero9 di Roma, che si svolgerà il giorno 18 giugno prossimo. Quest'anno la manifestazione sarà valida anche come Meeting Master aperto agli atleti normodotati della FIN.

A questa edizione è stata già confermata la partecipazione di atleti Master FIN dello Zero9 che ospiteranno l'evento, saranno infatti presenti atleti del Circolo Canottieri Aniene e di altre compagini del Lazio, e non solo, che arricchiranno la giornata di gare.


La manifestazione, aperta a tutti coloro che abbiano superato i 30 anni, ad atleti paralimpici e non, segue alla lettera le regole del settore Master FIN, ma prevede un raggruppamento di età per fasce di dieci anni in dieci anni.


I titoli verranno assegnati in base alla categoria di età e non più per classi di disabilità come avviene negli Assoluti, gareggiando in modalità open e facendo riferimento al punteggio tabellare conseguito.


Il Programma Gare è così composto:


riscaldamento ore 8.30
inizio gare ore 9.30
400 stile libero
100 farfalla 
100 dorso
100 rana
100 stile libero
200 misti
50 farfalla
50 dorso
50 rana
50 stile libero 
staffette 4×50 super mixed (mista, m/f con due atleti FINP e due FIN).


Gli atleti partiranno per serie esclusivamente in base ai tempi di iscrizione e quindi in vasca ci saranno donne e uomini, disabili e normodotati, tutti nella stessa serie.
Dulcis in fundo la 4×50 supermixed, una staffetta promozionale integrata formata da due atleti disabili e due atleti normodotati.

Per ulteriori info si prega di contattare:
Gianluca Cacciamano (Consigliere Federale FINP) 329 2114364 
Giorgio Carestia (delegato regionale FINP Lazio) 348 8401799