Roma: Laurea Honoris Causa ad atleti Olimpici e Paralimpici

Nella foto di copertina: la campionessa Carlotta Gilli

Su proposta dell’Accademico Prof. Giuseppe Santoro, l’ISFOA – Libera Università di Diritto Internazionale svizzera, il Senato Accademico ha deliberato di insignire di Laurea Honoris Causa tutti gli ori Olimpici e Paralimpici di Tokio e Pechino, assieme ad altre eccellenze dello sport.

La cerimonia di consegna della Laurea Honoris Causa per meriti sportivi si svolgerà domani venerdì 1 aprile 2022, con inizio alle ore 15:30 presso l’Auditorium del Palazzo delle Federazioni in viale Tiziano a Roma.

Per l’Italnuoto Paralimpica saranno premiati i campioni: Simone Barlaam (GS FF.OO/Polha Varese),  Vittoria Bianco (Impianti Sportivi Nf ssd), Antonio Fantin (GS FF.OO/S.S. Lazio Nuoto), la neo laureata Xenia Francesca Palazzo (GS Fiamme Azzurre/Verona Swimming Team), Stefano Raimondi (GS FF.OO/Verona Swimming Team) e Arjola Trimi (Polha Varese).

Insigniti al prestigioso riconoscimento, ma non presenti alla Cerimonia anche i campioni paralimpici medaglia d’oro a Tokyo 2020: Francesco Bocciardo nei 100 e 200 stile libero S5 (GS FF.OO/Nuotatori Genovesi), Carlotta Gilli nei 100 farfalla S13 e nei 200 misti SM13 (GS FF.OO/Rari Nantes Torino), Alessia Scortechini nella staffetta 4x100 stile libero femminile (Circolo Canottieri Aniene) e Giulia Terzi nei 100 stile libero S7 (GS Fiamme Azzurre/Polha Varese).

Ricordiamo ora le medaglie d’oro vinte da coloro i quali presenzieranno alla Cerimonia:

Simone Barlaam - oro 50 stile libero S9

Vittoria Bianco e Xenia Francesca Palazzo - oro 4x100 SL F

Antonio Fantin - oro 100 stile libero S6

Stefano Raimondi - oro 100 rana SB9

Arjola Trimi – oro nei 50 dorso e 100 stile libero S3

 

Saranno altresì insigniti: Federica Pellegrini, plurimedagliata Olimpica e pluricampionessa mondiale di nuoto, Alessia Santoro, primatista mondiale con 122 punti in una partita di basket femminile, Massimo Migliaccio, primatista mondiale di triple in un minuto, Claudia Sirignano, pluricampionessa mondiale di Taekwondo, Chiara Vingione, per aver interpretato con la Lingua LIS l’inno di Mameli in occasione della premiazione della vittoria della Nazionale Down di basket ai Campionati Europei.

Contestualmente a tale cerimonia, verrà presentato il progetto strutturato dall’ Associazione MEDEA “EduchiAMOci” contro il bullismo, tale progetto è patrocinato dal CONI, dall’ISFOA e dall’Università Popolare Riviera di Ulisse.

Tenuto conto dell’importanza che riveste tale cerimonia, saranno presenti: il Sottosegretario di Stato con delega allo Sport Valentina Vezzali ed il Presidente del CONI Giovanni Malagò che riceverà il Premio alla carriera dell’ISFOA. Per la Federazione Italiana Nuoto Paralimpico presenzierà il nuovo Segretario Generale Fabrizio Daffini.