Il Presidente Roberto Valori a Montecatini per il convegno sulla Talidomide

Sabato 25 settembre a Montecatini si è tenuto il convegno e la presentazione del libro “ La tragedia della talidomide: aspetti medici, scientifici e giuridici” curato da Antonio Ciuffreda e Francesco Picucci.

Alla tavola rotonda tenutasi nello splendido scenario delle Terme Tettuccio oltre ai rappresentanti istituzionali del mondo scientifico e giuridico ha preso parte il Presidente della Federazione Italiana Nuoto Paralimpico, Roberto Valori.

Che cos’è la Talidomide?

La talidomide è un farmaco che fu venduto negli anni cinquanta e sessanta (anche durante la guerra come calmante per i soldati) come sedativo, anti-nausea e ipnotico, rivolto in particolar modo alle donne in gravidanza. Si trattava di un farmaco che aveva un bilancio rischi/benefici estremamente favorevole rispetto agli altri medicinali disponibili all'epoca per lo stesso scopo (i barbiturici).
Prodotto in forma di racemo, venne ritirato dal commercio alla fine del 1961, dopo essere stato diffuso in cinquanta paesi sotto quaranta nomi commerciali diversi, fra cui il Contergan. Il ritiro fu dovuto alla scoperta della teratogenicità di uno dei suoi enantiomeri: le donne trattate con talidomide davano alla luce neonati con gravi alterazioni congenite dello sviluppo degli arti.

Nella foto in alto a partire da sinistra: Marco Tagliavini Presidente della Società polisportiva Gioco Parma, Francesco Picucci Consigliere della Polisportiva Gioco Parma e referente settore nuoto, Antonio Franceschetti decano fondatore della manifestazione Inclusion Day del 4 settembre a Parma.