Classificazioni Nuoto FINP - Emergenza Covid - 19


Premessa:

I classificatori devono aver ricevuto informazione specifica sulle presenti procedure, garantendo di aver acquisito idonea esperienza sull’impiego delle misure da adottare nel periodo di emergenza da COVID-19, in aggiunta alle disposizioni comunque già in essere per il comportamento durante le sedute di classificazione. Fermo restando che in questa fase di revisione e di ripresa graduale, coloro che non si sentissero pronti a prendere parte alle classificazioni devono manifestarlo per essere esentati. Sarà osservata la riduzione al minimo indispensabile del numero dei classificatori addetti, tenendo conto della necessità di monitorare in modo appropriato gli atleti selezionati per le riclassificazioni o le classificazioni ex-novo. I classificatori saranno sottoposti a test antigenico rapido o molecolare per COVID-19 prima dell’insediamento della commissione di classificazione. Se un classificatore contraesse infezione da COVID- 19, gli atleti che sono stati classificati dallo stesso entro gli ultimi 14 giorni devono essere informati, così come la FINP. Le identità dei classificatori non devono essere rivelate. La FINP deve rispettare le indicazioni delle autorità sanitarie governative in materia. Gli atleti sottoposti a Classificazione che successivamente manifestano sintomi da COVID-19 sono tenuti a informare la FINP, affinché siano informati i classificatori che hanno eseguito il controllo, nonché la struttura ove si è svolta la classificazione.

Download

Classificazioni emergenza covid-19 (allegato 1)

 

Classificazioni emergenza covid-19 (allegato 2)