Traversata Capri-Napoli, il Presidente Valori alla parata di stelle del nuoto olimpico e paralimpico

(Ph Pietro Rizzato/FINP)


“Oggi più che mai mi sento di dire: IL NUOTO È UNO SOLO! Quella che mi appresto a guardare come spettatore – dice il numero uno della FINP Roberto Valori – sarà un’edizione, la 55 esima per la precisione, molto sentita e fortemente voluta in questo periodo così delicato.

Sarà un momento di grande sport, vedere gli atleti della FINP nuotare nello staffettore con gli atleti della FIN mi emoziona e mi porta alla memoria quanta strada sia stata percorsa finora.

Dopo il lockdown dei mesi scorsi, prender parte ad una manifestazione così di lustro è come mettere nuove basi per una rinascita. Mi sento dunque in dovere di ringraziare anzitutto gli atleti che presenzieranno alla open water e tutti coloro che si sono prestati ad organizzare la 36 km nella splendida cornice di questi due posti magici: Capri e Napoli”.

Domenica 6 settembre (partenza da Le Ondine Beach Club di Capri alle 10.30, arrivo nelle acque antistanti il Circolo Canottieri Napoli) si svolgerà la 55esima edizione della storica traversata Capri - Napoli.


Una prova che vede ai nastri di partenza alcuni tra i migliori specialisti del nuoto di fondo: tra gli uomini spicca il ritorno di Matteo Furlan, quello di Francesco Ghettini. Parterre straordinario anche tra le donne, Ana Marcela Cunha, vincitrice della Capri-Napoli nel 2014, l’italiana Arianna Bridi, la francese Caroline Jouisse. Con loro la dominatrice delle ultime due edizioni della Capri-Napoli, l’azzurra Barbara Pozzobon.

Ma l’atleta di maggiore richiamo dell’edizione 2020 della Capri-Napoli sarà un nuotatore impegnato in una staffetta: si tratta del campione olimpico 2016 nel 1.500 stile libero, tre volte campione del mondo e con all’attivo cinque titoli europei Gregorio Paltrinieri (Fiamme Oro). La stella del nuoto internazionale ha deciso di cimentarsi nello staffettone della Capri - Napoli assieme ad altri  big: Domenico Acerenza (Fiamme Oro),Martina Grimaldi, Simone Ercoli e Giulia Gabbrielleschi(tutti delle Fiamme Oro), Martina De Memme e tre atleti della Federazione Italiana Nuoto Paralimpico: Vittorio Abete (Centro Sportivo Portici), Roberto Pasquini e Giuseppe Spatola (SS Lazio nuoto) accompagnati e guidati dal Tecnico Nazionale Enzo Allocco.