XII Consiglio Federale FINP: tutte le Novità

 

Venerdì 8 giugno presso la Sede CIP sita in via delle Tre Fontane a Roma si è tenuto il XII Consiglio Federale FINP a cui hanno preso parte: il presidente Roberto Valori, il vice presidente Oliviero Castiglioni, il segretario generale Franco Riccobello e i consiglieri Gianluca Cacciamano, Elena Grosso, Roberto Melissano e Marco Zilia Bonamini Pepoli.

Il Regolamento delle Classificazioni ( CLICCA QUI ) , quello della Pallanuoto Paralimpica, l'Attività Nazionale ed Internazionale e le nuove Affiliazioni Finp, sono stati alcuni dei punti dell’ Ordine del Giorno discussi in seno alla riunione.

Per quanto concerne la pallanuoto paralmpica, di seguito le considerazioni da parte del Consigliere Roberto Melissano. 

“ Dopo la riunione del 26 maggio svoltasi in concomitanza alle World Series di Lignano Sabbiadoro, come promesso sono state apportate alcune modifiche al Regolamento della Pallanuoto Paralimpica in vigore,  tali modifiche sono state altresì approvate e deliberate dal Consiglio Federale. – queste le parole del Consigliere FINP e Delegato Politico della Pallanuoto Paralimpica, Roberto MELISSANO. Alcune delle migliorie, credo vadano proprio nella direzione dei principi e delle linee guida dettate dal Presidente Roberto Valori durante l’incontro del 26, in special modo sul punto della centralità degli atleti disabili che, in un’attività paralimpica, devono comunque prevalere come protagonisti.

Il lavoro svolto da Stefania Giuliani, che ringrazio, - conclude Melissano -  è stato quello di mettere in atto le idee di cui già da qualche tempo stavamo discutendo. A questo punto, una volta messo in chiaro le linee guida ed aver apportato le correzioni debite al Regolamento, auspico che si possano organizzare in tempi molto brevi e certamente con la collaborazione delle Società affiliate, eventi che diano la possibilità di far conoscere questa affascinante disciplina sportiva “.

Per leggere le modifiche apportate al Regolamento della Pallanuoto Paralimpica CLICCA QUI

 

“ Con il nuovo Regolamento, appena deliberato, abbiamo voluto dare un approccio sempre più orientato verso il Paralimpico, per arrivare nel tempo ad avere squadre complete – le parole di Stefania GIULIANI Resp.le Settore Tecnico della Pallanuoto  - abbiamo regolarizzato la possibilità dei prestiti per dare l’opportunità di giocare anche a quei ragazzi che vorrebbero intraprendere questa attività la cui società di appartenenza purtroppo non svolge. Inoltre è stato introdotto un limite di età per i normodotati, questa scelta è stata fatta proprio per equiparare e bilanciare le squadre.

 

Continueremo a lavorare per mettere a punto altri aspetti  - conclude Stefania – soprattutto quelli non ancora non sono stati affrontati né approfonditi, come ad esempio un'adeguata metodologia di classificazione. La prossima sarà una stagione agonistica “ 0 ”  una sorta di test proprio per verificare e valutare regolarmente l’efficacia delle misure tecniche e organizzative prese “.

 

Oltre al Regolamento della Pallanuoto Paralimpica, la Federazione Italiana Nuoto Paralimpico, riscontrata la conformità della documentazione presentata dalle Società, ha deliberato il riconoscimento ai fini sportivi e l’Affiliazione alla Federazione a:

 

SSD Nuoto CSEN Academy Arl ( Agrigento)

Kosmo Waterpolo Ability (Piacenza)

US ACLI Arvalia nuoto Lamezia (Lamezia Terme)

Fimco Sport SSD (Lecce)

Elpis (Foggia)

SSD Acquarius Piscina Canosa ( Canosa di Puglia BT)

 

 

L' Ordine del Giorno completo:

1.    Adozione dell’ O. d. G.

2.    Approvazione verbale della precedente Riunione ( 23/03/2018)

3.    Comunicazioni del Presidente

4.    Delibere di estrema urgenza

5.    Regolamenti

6.    Attività Nazionale ed Internazionale

7.    Privacy

8.    Impianto Tre Fontane

9.    Nuove Affiliazioni

10. Varie ed Eventuali