Papa Francesco paga l'affitto per un anno alla "Madonnina" la spiaggia accessibile ai disabili

Leggi la rassegna stampa clicca su:

PAGINA 1

PAGINA 2

Il Presidente Roberto Valori ed il Segretario Generale Franco Riccobello sono lieti di rendere noto che Papa Francesco ha donato un contributo per la «spiaggia speciale» di Focene, frazione di Fiumicino (Roma).


Lo stabilimento balneare «La Madonnina» sarà quindi davvero accessibile a tutti, anche ai disabili. Tant'è che ha aperto le porte già da metà Giugno fino a settembre. L'ingresso allo stabilimento, che dispone di 100 ombrelloni e 400 lettini rialzati, è gratuito. Chi vorrà potrà con soli 10 euro al giorno prendere un ombrellone ed un lettino e godersi il sano relax. 

A rendere l'ambiente leggero e allegro sono i volontari di tutte le età che operano in questa spiaggia, loro sono il vero motore di questa grandiosa iniziativa.

Il dono del Papa - che coprirà le spese per l'affitto annuale della spiaggia - è stato accolto con «entusiasmo e stupore», dalla associazione Opera San Luigi Gonzaga «Opera d'Amore» che gestiste lo stabilimento.

 

Tutta la spiaggia è munita di passerelle che permettono di raggiungere autonomamente ognuno dei servizi in essa offerti (snack bar, spogliatoio, bagni, docce, zone d'ombra), fornita di pedane che consentono l'accesso autonomo agli ombrelloni e ai lettini (adeguatamente rialzati), con la possibilità di giungere fino al bagnasciuga e al mare.
Lo stabilimento - che non ha scopi di lucro, perché tutti gli incassi sono reinvestiti nel progetto - è aperto durante tutta la stagione balneare dalle 9 alle 19, in qualsiasi giorno della settimana.

 

La colonia marina, gestita totalmente da volontari, garantisce anche un presidio medico e personale specializzato proveniente dalla Federazione Italiana Nuoto Paralimpico, che assicura il bagno assistito ai disabili.

 

Il Papa ha inviato il denaro che coprirà le spese per l'affitto di un anno, accompagnato da un messaggio nel quale impartisce la benedizione ai volontari ed in speciale modo alle persone disabili e alle loro famiglie.

 

 

 

Download

rassegna stampa

pag 1

rassegna stampa

pag 2