Finali Giochi del Mediterraneo: Raimondi, Menciotti e Scortechini, che Spettacolo !

Oro, Argento e ... bronzo !

Tris perfetto per questo pomeriggio di finali al Campclar Aquatic Center di Tarragona in Spagna

risultati 100 stile libero uomini

risultati 100 stile libero femminili

tutte le Medaglie dell'ITALIA CLICCA QUI

Tre medaglie per il nuoto paralimpico alla XVIII edizione dei Giochi del Mediterraneo in pieno svolgimento a Tarragona. Alla precedente edizione, quella del 2013 a Mersin la FINP fu rappresentata da Simone CIULLI che vinse uno storico argento nei 100 stile libero S10.

A quattro anni di distanza, la Federnuoto Paralimpica triplica i suoi successi e contribuisce a far brillare l'Italia lassù, all'apice del Medagliere Generale. Medagliere che la vede prima fra tutte con 69 conquiste di cui 30 ori, 19 argenti e 20 bronzi. Secondo posto per li padroni di casa spagnoli con 54 medaglie (12 - 24 - 18), terzo posto per la Francia con 40 medaglie (11 - 13 - 16). Per il Medagliere COMPLETO clicca QUI.

Ma torniamo alle medaglie della FINP. Dopo il primo tempo realizzato nella batteria di qualificazione, Stefano RAIMONDI della Rari Nantes Verona nella finale dei 100 stile libero S10 si è imposto in 53"38, oltre alla medaglia d' oro per un centesimo sigla anche il nuovo Record Italiano ( detenuto da lui stesso e realizzato ai Campionati Assoluti Invernali di Brescia in 53"39)  tenendosi alle spalle il padrone di casa Levecq Vives che chiude in 55"24.

Nella stessa finale il ternano ternano Riccardo MENCIOTTI tesserato per il Circolo Canottieri Aniene di Roma con il crono di 55"94 sale a podio indossando un bel bronzo .

Nella finale diretta dei 100 stile libero S10 femminili,  Alessia SCORTECHINI (C.C.Aniene), grazie al tempo di 1'02"38 ci regala uno strepitoso argento,  grande prestazione anche quella di Xenia Francesca PALAZZO (Rari Nantes Verona) chiude la gara con un sesto posto e con il tempo di 1'06"90 stabilisce il nuovo record italiano classe S8.

"Cosa posso dire? Sono davvero senza parole, un'Italia, quella del nuoto paralimpico, straripante - dice emozionato il Presidente FINP Roberto Valori - l'oro di Raimondi, il bronzo di Menciotti e l'argento della Scortechini vanno a ricamare in maniera ancora più preziosa il nostro palmares federale. Peraltro questa è la prima volta che il nuoto paralimpico porta a casa un oro così prestigioso dai Giochi del Mediterraneo.Complimenti a tutti e quattro gli azzurri, all'allenatore Matteo Poli  - che sta coordinando la Missione,  al CT Riccardo Vernole e a tutto lo Staff Nazionale. Avanti così ! "

" Sono molto soddisfatto dei nostri atleti ai Giochi del Mediterraneo speravo in un fantastica prestazione dei ragazzi - queste le parole del CT Riccardo VERNOLE al termine delle Finali - è venuto un oro, il primo del nuoto paralimpico ai Giochi del Mediterraneo, seguito da un grande bronzo di Menciotti e un argento della Scortechini. Mi preme sottolineare che tutti e quattro gli atleti hanno fatto delle ottime prestazioni cronometriche. Questo - conclude il CT -  deve esser considerato il preludio di un grandissimo Europeo che avremo ad agosto dove tutti e quattro i ragazzi faranno parte della Nazionale assieme ad un folto gruppo che sarà ufficializzato entro la settimana ".

Con queste parole del CT  abbiamo quindi svelato i i nomi dei primi quattro atleti che voleranno a Dublino per disputare dal 13 al 19 agosto i Campionati Europei World Para Swimming di nuoto paralimpico.

Il Commento degli Atleti:

" Ci ho provato e ho lottato davvero fino alla fine, in quei 100 metri mi sono sentita proprio stanca, ma ho sempre combattuto - Alessia SCORTECHINI nel post gara -  non ho avuto modo di controllare la mia posizione, ero concentrata a superare la francese, ma non ce l'ho fatta. Il tifo degli azzurri della Federnuoto è stato grandioso e salire sul podio è sempre una grande emozione ".