Dublin 2018 DAY 7: The Final Countdown

foto a cura di Augusto BIZZI/CIP

Ultimo giorno di gare qui al National Aquatic Centre di Dublino, oggi si tireranno le somme su un Europeo davvero incredibile.

SESSANTASEI sono le medaglie messe in cassaforte dalla Nazionale Italiana coordinata dal CT Riccardo Vernole (in foto) e composta da 28 sorprendenti azzurri.

SESSANTASEI. Un numero impensabile fino a qualche anno fa. Basti pensare all’escalation percorsa negli anni.

A Stoccolma 2001 l’Italia fece ritorno con 7 medaglie (2 argenti e 5 bronzi), Reykjavik 2009 con 6 medaglie ( 1 oro, un argento e 4 bronzi), Berlino 2011 con 9 medaglie (2 ori, 4 argenti e 3 bronzi). E poi ancora Eindhoven 2014 19 medaglie (11 ori, 2 argenti, 6 bronzi) e Funchal 2016 con 34 medaglie (13 ori, 10 argenti, 11 bronzi).

 

Da non dimenticare poi il Campionato del Mondo a Città del Messico, un mondiale con il maggior numero di medaglie azzurre ben 38 ( 20 ori, 10 argenti e 8 bronzi). Numeri e risultati che sottolineano e mettono in evidenza l’eccellente preparazione di questi atleti ed il perfetto coordinamento da parte dei loro allenatori e dallo Staff Tecnico Nazionale composto dal CT Riccardo Vernole e dagli allenatori nazionali: Enzo Allocco, Federica Fornasiero, Enrico Testa, Matteo Poli e Massimiliano Tosin.

 

Il primo a giocarsi la qualificazione per la finale è il tre volte campione europeo, il Re Mida del nuoto paralimpico, Federico Morlacchi. L’azzurro tesserato per la Polha Varese accede alla finale dei 100 rana SB8 con il 4° tempo (1’16”50). Corsia numero quattro per lo spagnolo Salguero Galisteo (1’09”37), secondo miglior crono va all’olandese Van Duuren (1’12”30) seguito dall’austriaco Onea (1’14”35).

 

Finale con il 7° tempo nei 100 stile libero S6 per Chiara Cordini (Aics Pavia nuoto) che ferma il crono a 1’22”98, prima riserva invece per Arianna Talamona (Polha Varese) che chiude in 1’24”14.

Ho dimenticato la squalifica di ieri, oggi si riparte da zero. Stasera in finale darò il massimo nei 100 stile ”. La squalifica di ieri è ormai solo un ricordo per il coraggioso e determinato Stefano Raimondi (Rari Nantes Verona) che nella batteria dei 100 stile libero S10 si qualifica con il 4° tempo (56”86). ( in foto a destra ).

 

Non è la mia gara questa, la faccio per chiudere i campionati. E’stato un tour de force questo europeo, speriamo di far bene, - dice Riccardo Menciotti ai microfoni di Raisport  - comunque la finale me la sono presa e quindi mi impegnerò per farla nel migliore dei modi ”. Ottavo tempo invece per Riccardo Menciotti (C.C.Aniene)  con il crono di 57”96.

 

 

 

Accede alla finale dei 100 stile libero S10 con il 7° tempo (1’03”82) anche per Alessia Scortechini (C.C.Aniene) “ pensa di farla tranquilla invece ho visto che le mie rivali tiravano e quindi ho spinto anche io. Vedremo come andrà in finale “.

 

 

 

E’ andata bene questa batteria, il tempo è stato decente,  speriamo di fare al meglio oggi pomeriggio “. Vola in finale con il miglior crono Simone Barlaam   (Polha Varese) nei 50 stile libero S9. Ricordiamo che il giovane Barlaam detiene il record europeo su questa gara a 4 centesimi dal primato mondiale in mano all’australiano Matthew Cowdrey (25”13). ( qui in foto a sinistra )

 

 

Pass per la finale irlandese anche per Francesco Bocciardo (Nuotatori Genovesi/FF.OO) ed Antonio Fantin (Aspea Padova) che vedremo gareggiare nei 50 delfino S5 rispettivamente con il 5° (39”79) e 6° tempo (40”08). Grazie al suo crono, stamattina Bocciardo ha abbassato il record italiano.

Sarà un 50 molto intenso, non è la mia gara spero di migliorarmi un po', sperare non costa nulla, sono molto fiducioso “. Stesse le parole e le speranze per Fantin : “ Sarà un 50 molto intenso, non è la mia gara spero di migliorarmi un po', sperare non costa nulla, sono molto fiducioso

 

Nonostante il miglioramento del suo personale, non accede alla finale dei 100 delfino S5 l’azzurro Andrea Massussi (Bresciana no frontiere) che chiude al 12° posto in 46”44. ( in foto a destra).

Ho fatto il mio personale, in futuro dovrò fare un bel lavoro prima della gara, sono parecchio emotivo e la sento troppo. Questo è di certo un buon inizio per fare meglio “.

 

In grandissima forma Misha Milazzo (rari nantes Verona) nella batteria di qualificazione, con un crono di 2’23”96 nei 200 misti SM14 sigla il record italiano, il tempo però gli permette di accedere alla finale come riserva. 

 

 

Stasera la diretta su Raisport inizierà alle 18.00 ( ora italiana) come sempre al commento tecnico troverete Tommaso Mecarozzi e Federica Fornasiero. Interviste a bordo vasca, Arianna Secondini.

 

GLI ORARI DELLE FINALI DI OGGI 

ore 100 Federico Morlacchi 100 rana SB8

ore 18.08 Federico Bicelli 400 stile libero S7

ore 18.31 Chiara Cordini 100 stile libero S6

ore 18.43 Stefano Raimondi, Riccardo Menciotti 100 stile libero S10

ore 18.47 Alessia Scortechini 100 stile libero S10

ore 18.51 Salvatore Urso 100 delfino S11

ore 19.04 Simone Barlaam 50 stile libero S9

ore 19.10 Francesco Bocciardo, Antonio Fantin 50 delfino S5

ore 19.14 Giulia Ghiretti, Monica Boggioni 50 delfino S5

ore 19.25 Misha Palazzo 1° RISERVA 200 misti SM14

ore 20.00 Carlotta Gilli 50 stile libero S13

ore 20.15 Alessia Berra 100 delfino S12

ore 20.28 Staffetta 4x100 misti maschile