Doppio appuntamento per la Campionessa Carlotta GILLI ospite d’onore al Salone del Libro di Torino

Il messaggio che vorrei lanciare ai giovani è l’importanza di intraprendere una disciplina sportiva, qualunque essa sia. Per non prendere strade sbagliate, meglio scegliere la via dello sport, una via aperta a tutti ".

 

La Campionessa del Mondo Carlotta GILLI protagonista indiscussa del doppio appuntamento culturale al Salone Internazionale del Libro di Torino.

Sabato mattina allo stand numero 1 intitolato “Città di Torino” assieme all’Assessore allo Sport Finardi, Carlotta GILLI ha parlato di sé, andando oltre alla sua carriera sportiva.

Un discorso completo a 360 gradi che non ha toccato solo le vittorie ed i Record ottenuti a Città del Messico nel 2017 con la FINP, né la vittoria nella finale Giovani dei 100 farfalla agli Assoluti FIN, ma soprattutto di come è riuscita a far conciliare la sua carriera scolastica con quella sportiva, riuscendo ad ottenere i massimi risultati da entrambe.

 

Quali super poteri hai Carlotta?

“ Non ho nessun super potere, è la passione che ti porta a compiere determinati sacrifici. Senza sacrifici non si ottiene nulla, non è neanche detto che facendone se ne può ricavare qualcosa, ma di certo la probabilità aumenta “.

 

Cosa puoi dirci del binomio scuola e Sport ? E’ difficile far conciliare il tutto ?

“Non è assolutamente facile, anzi, bisogna essere organizzati al meglio. Si ha pochissimo tempo a disposizione quindi non bisogna perderne neanche un secondo. C’è dietro un lavoro di squadra che si estende oltre al raggio familiare. I compagni di scuola sono fondamentali, quando io non sono presente a lezione, al mio rientro mi passano gli appunti e mi aggiornano su quello che è accaduto. Essenziali anche i compagni di allenamento ed i tecnici, così come il mio allenatore ed il corpo docente sempre molto presente e disponibile".

 

Cosa ne pensi dello sport in ambito giovanile? E dell’introduzione di questa novità chiamata passe partout, ovvero un pass con lezioni gratuite riservata ai ragazzi dai 14/16 anni?

“ La trovo di certo un’ottima iniziativa quella di far provare i giovani nelle varie disciplina sportive. Questo carnet di entrate free è di certo comodo, sia per alleggerirsi e scaricarsi dalla stanchezza dovuta allo studio che per tutti coloro che non possono permettersi economicamente di fronteggiare ad una spesa in palestre o piscine “.

 

Nel pomeriggio c’è stata la presentazione del libro “ 100 DONNE CHE CAMBIERANNO L’ITALIA” dove Carlotta GILLI ha presenziato raccontando la sua vita scolastica e privata.

Clicca QUI per leggere la notizia.