Campionati Italiani Assoluti Estivi, l’ultimo atto a Palermo prima degli Europei a Dublino

Video DAY 1 CLICCA QUI

Video DAY 2 CLICCA QUI

Video DAY 3 CLICCA QUI

Risultati e Medagliere


 

Oltre 150 atleti e 41 società sportive hanno preso parte alla 41esima edizione del Campionato Italiano Assoluto Estivo di nuoto paralimpico presso la piscina Comunale di Palermo. Ed è proprio nella vasca da 50 metri che il CT Riccardo Vernole assieme al suo Staff Nazionale ha definito la Squadra Azzurra – (a breve on line i nominativi dei convocati) -  che prenderà parte ai Campionati Europei World Para Swimming che avranno luogo a Dublino dal 13 al 19 agosto.

La tre giorni di gare a Palermo è stata organizzata dalla Federazione Italiana Nuoto Paralimpico, dalla Delegazione Regionale Finp Sicilia, coordinata dal Delegato Antonino Gambino nonchè Responsabile del Comitato Organizzatore Locale ed aiutata attivamente dai tanti giovani volontari presenti sul piano vasca.

Tanti i protagonisti che hanno primeggiato nel weekend tutto siciliano, assenti giustificati gli atleti: Riccardo Menciotti, Stefano Raimondi, Alessia Scortechini e Xenia Francesca Palazzo poiché convocati ai XVIII Giochi del Mediterraneo a Tarragona. Gli atleti si sono distinti vincendo tre medaglie nelle gare dei 100 stile libero S10 – CLICCA QUI -  rispettivamente un oro impreziosito dal record italiano per Raimondi, un bronzo per Menciotti ed un argento per la romana Scortechini. Tre medaglie che hanno contribuito a portare l'Italia prima nel Medagliere Generale con ben 69 titoli !

 

Oltre alle medaglie dalla Spagna, sono arrivati in quel di Palermo due Record del Mondo e altrettanti Record Italiani Assoluti e di Categoria (a breve online).

Il primo ad aprire le danze è stato il giovane campione, Antonio FANTIN, anno 2001 (Aspea Padova) dove nella gara dei 50 stile libero S5 piazza il nuovo primato mondiale che poi andrà ad abbellire nella Finale Open.

Il sedicenne ha infatti migliorato per ben due volte il World Record nuotando in batteria 31’’65 ed in finale 31”58, di sicuro una brutta sorpresa per il campione brasiliano DIAS che vede sfumare il suo primato prima nei 50 stile libero ( 31"94)  e poco dopo nei 200 stile libero S5.

 

E' stato un record davvero inaspettato, ho cercato di lottare fino alla fine, soprattutto in questo mese dove ci sono stati dei cambiamenti, - le parole a caldo di Antonio FANTIN - sono veramente contento, soprattutto perchè il primato era nelle mani del grandissimo atleta e personaggio incredibile, brasiliano Daniel Dias. Il mio unico pensiero però ora è allenarmi e fare del mio meglio soprattutto in vista delle convocazioni per i prossimi Campionati Europei di Dublino".

 

Eh si, perché oltre a Fantin, gli applausi vanno anche per il Campione Paralimpico di Rio 2016 ( clicca QUI) Francesco BOCCIARDO ( Fiamme Oro/Nuotatori Genovesi) che nella gara dei 200 stile libero ci inorgoglisce fino a far esplodere la tribuna di entusiasmo e gioia.

 

Questo Record era inatteso, sapevo di esser bene allenato e pronto, ma non ho avuto il tempo per scaricare – le parole del nuovo primatista genovese – l’ottimo crono di 2’24”25 significa che il duro lavoro viene premiato, adesso mancano circa due mesi prima degli Europei che si disputeranno a Dublino, spero di dare il meglio di me, in quella che sarà la manifestazione più importante dell’anno“.

Bocciardo ha fermato il crono dei 200 stile libero S5 sui 2’24”25 tempo che gli ha concesso di togliere il world record a Daniel Dias ( 2’26”51).

 

 

Dopo il successo ai Campionati Italiani di Società dove la Polha Varese si è aggiudicata non solo lo Scudetto 2018, ma anche la Coppa Italia Maschile, la Società capitanata dal Presidente Daniela COLONNA PRETI piglia tutto anche in quel di Palermo conquistando così sia il Medagliere per Classe con 31 medaglie (18 ori, 9 argenti e 4 bronzi) che quello Open con 8 medaglie ( 4 ori, 3 argenti e 1 bronzo).

Al secondo posto del medagliere per Classe il Circolo Canottieri Aniene con 18 medaglie (11 ori, 5 argenti, 2 bronzi) seguito dalla Lazio Nuoto con 17 medaglie (7 ori, 9 argenti, 2 bronzi).

Nel Medagliere Open come dicevamo, oltre alla Polha Varese che sventola i suoi colori gialloblu troviamo la Pavia Nuoto con 8 medaglie (3 ori, 4 argenti, 1 bronzo) e l’ ASPEA Padova Onlus con 6 (2 ori, 4 argenti).

Le considerazioni del Sindaco della Città di Palermo, Leoluca Orlando, del Presidente della Federazione Italiana Nuoto Paralimpico, Roberto Valori e del Delegato Regionale FINP Sicilia, Antonino Gambino.

 

 

Sono state delle giornate bellissime, una più bella dell’altra, Palermo non è capitale solo della Cultura, ma anche dello Sport – le parole del Sindaco di Palermo Leoluca Orlando, presente alle premiazioni di domenica mattina – è stato emozionante vedere tutti questi ragazzi e le loro imprese cronometriche. A loro il mio più grande in bocca al lupo per un futuro ricco di successi e soddisfazioni”.

Sono molto contento per la Federazione ed altrettanto felice per la Città di Palermo che, dopo 11 anni, ha organizzato un Campionato Nazionale così minuziosamente – dice il presidente FINP Valori. - La presenza delle Istituzioni, con a capo il Sindaco di Palermo Leoluca Orlando, ha sottolineato quanto l’evento fosse importante per tutta la cittadinanza, manifestando chiaramente lo spirito di partecipazione ed appartenenza. Ci riempie di gioia il fatto di aver portato un contributo alla Regione della Sicilia nell’anno in cui Palermo è Capitale della Cultura “.

 

Dopo 10 anni ritorna il Campionato Assoluto Estivo a Palermo, siamo orgogliosi di aver ospitato questa 41esima edizione, devo ringraziare il mio presidente Roberto Valori che ha creduto in me dandomi la possibilità di portare qui questa importantissima Manifestazione Nazionale – dice il Delegato Regionale FINP Sicilia, Ninni Gambino – per noi portare i grandi nomi del nuoto paralimpico è un onore ed una grande emozione. Per tutta la Città di Palermo avere qui questi Campioni è stato davvero un grande regalo”.

 

 

 

 

 

 

 

 

 ( foto e video a cura di AIRONDRONE)